mercoledì 5 febbraio 2020

“Sconto in fattura” - Efficienza energetica - Sisma bonus

Dal 1 gennaio 2020 non è più possibile richiedere lo “sconto in fattura” in luogo della fruizione della relativa detrazione prevista per:
- l’adozione di misure antisismiche, ai sensi del DL n. 63/2013 (“sisma bonus”);
- gli interventi finalizzati al conseguimento di risparmio energetico di cui all’art. 16-bis, comma 1, lett. h), TUIR.
A decorrere dal 1 gennaio 2020 tale possibilità è circoscritta agli interventi di ristrutturazione importante di primo livello di importo pari o superiore a 200.000 Euro.

Bonus facciate
È introdotta la nuova detrazione, denominata “bonus facciate”, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi edilizi sulle strutture opache della facciata, su balconi / fregi / ornamenti, inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero / restauro della facciata esterna degli edifici ubicati in zona A (centri storici) o B (totalmente o parzialmente edificate) di cui al DM n. 1444/68. Se gli interventi influiscono sulle caratteristiche termiche dell’edificio ovvero interessano oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda dello stesso, è necessario rispettare i requisiti previsti dai DDMM 26-06-2015 e 11-03-2008 e, ai fini dei controlli, quanto previsto dai commi 3-bis e 3-ter dell’art. 14, DL n. 63/2013 (riguardanti gli interventi di riqualificazione energetica). La detrazione spettante va ripartita in 10 quote annuali di pari importo (non è previsto un limite massimo di spesa).

Proroga detrazione Riqualificazione energetica
È confermata la proroga dal 31-12-2019 al 31-12-2020 del termine entro il quale devono essere sostenute le spese relative agli interventi di riqualificazione energetica di cui all’art. 1, commi da 344 a 347, Finanziaria 2007 per poter fruire della detrazione del 65% - 50%. Il riconoscimento della detrazione per le spese sostenute nel 2020 è prorogato anche per gli interventi di acquisto e posa in opera di:
- schermature solari (art. 14, comma 2, lett. b);
- micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti (art. 14, comma 2, lett. b-bis);
- impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (art. 14, comma 2-bis).

Proroga detrazione Recupero edilizio
È confermata la proroga dal 31-12-2019 al 31-12-2020 del termine entro il quale devono essere sostenute le spese relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio per poter fruire della detrazione del 50%, sull’importo massimo di 96.000 Euro, di cui all’art. 16-bis, TUIR.

Detrazioni_fiscali_sisma_bonus_incentivi_sconto_fattura_efficienza_energetica


Fonte: Circolare Confartigianato

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento! Thanks for your comment!